Seguici su

24

Coronavirus: in Italia scende l’Rt, ma rimane forte il sovraccarico dei servizi ospedalieri (VIDEO)

Pubblicato

in

L’incidenza a livello nazionale è ancora molto elevata: è quanto emerge dal monitoraggio settimanale del Covid-19, nel report che si riferisce alla settimana 15-21 marzo da parte del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità. “Alla luce della predominanza di alcune varianti virali a maggiore trasmissibilità – riporta il report – è consigliato mantenere la drastica riduzione delle interazioni fisiche tra le persone e della mobilità. L’Rt medio calcolato sui casi sintomatici è stato pari a 1,08 (range 0,93 – 1,21), in lieve diminuzione rispetto alla settimana precedente”.

“Il numero complessivo di persone ricoverate in terapia intensiva è ancora in aumento – indica il documento – con un tasso di occupazione a livello nazionale sopra la soglia critica. Si osserva un analogo andamento per le aree mediche. I dati di incidenza, trasmissibilità ed il forte sovraccarico dei servizi ospedalieri richiedono di mantenere rigorose misure di mitigazione nazionali accompagnati da puntuali interventi di mitigazione/contenimento nelle aree a maggiore diffusione. È fondamentale che la popolazione eviti tutte le occasioni di contatto con persone al di fuori del proprio nucleo abitativo che non siano strettamente necessarie e di rimanere a casa il più possibile. Si ricorda che è obbligatorio adottare comportamenti individuali rigorosi e rispettare le misure igienico-sanitarie predisposte relative a distanziamento e uso corretto delle mascherine. Si ribadisce la necessità di rispettare le misure raccomandate dalle autorità sanitarie compresi i provvedimenti quarantenari dei contatti stretti dei casi accertati e di isolamento dei casi stessi”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint srl Piazza Pitagora 24 - 88900 - Crotone (KR)