Seguici su

Europa - Mondo

G7 Cornovaglia, Draghi: “Non dimenticare la coesione sociale è un dovere morale”

Pubblicato

in

draghi g7 cornwall

G7 Cornovaglia, Draghi: “Non dimenticare la coesione sociale è un dovere morale”. 

“Questo è un buon periodo per l’economia mondiale. La ripresa ha avuto un forte picco e le politiche attuate durante la fase più acuta della pandemia si sono mostrate corrette”.

Lo ha detto il premier Mario Draghi nel corso del suo intervento al panel sulla ripresa economica, al G7, a quanto riferiscono fonti di Palazzo Chigi. “Ci siamo concentrati su misure di sostegno rivolte alle imprese e alle persone. Ora ci stiamo orientando sempre di più sulla spesa per gli investimenti e meno su forme di sussidio”, ha aggiunto.

“Ci sono ottimi motivi per avere una politica di bilancio espansiva”. Questo – ha aggiunto Draghi – serve a rafforzare la crescita e proteggere i lavoratori durante le transizioni che sta attraversando l’economia.

La crescita economica è oggi il modo migliore per assicurare la sostenibilità dei conti pubblici. Draghi ha poi aggiunto che “è necessario mantenere un quadro di politica di bilancio prudente nel lungo periodo, per rassicurare gli investitori ed evitare politiche restrittive da parte delle banche centrali”. Bisogna gestire questa fase di ripresa in maniera diversa dalle crisi precedenti: “In passato, in occasione delle altre crisi, nei nostri Paesi ci siamo dimenticati della coesione sociale”.

Draghi ha sottolineato il “dovere morale” di agire diversamente. Il premier ha enfatizzato l’importanza delle politiche attive del lavoro per aiutare i più deboli, soprattutto le donne e i giovani.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint srl Piazza Pitagora 24 - 88900 - Crotone (KR)