Seguici su

Politica

Mattarella incontra Macron in Francia: prima visita all’estero del Presidente, dopo la pandemia

Pubblicato

in

Mattarella macron Eliseo

Mattarella incontra Macron in Francia: prima visita all’estero del Presidente, dopo la pandemia. 
“Questo è il mio primo viaggio all’estero dopo la pandemia. Sono lieto sia stato in Francia. Ringrazio Macron per il ricordo delle vittime.
Italia e Francia hanno un legame unico che si basa su valori condivisi, storia comune”. Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella a fianco del Presidente Emmanuel Macron dopo il loro incontro all’Eliseo.

“Partnership italo-francese fondamentale per l’Europa. Abbiamo parlato con Macron come intensificare le nostre relazioni. Da tutto ciò nasce l’esigenza di un trattato di collaborazione rafforzata. L’Italia ha accolto con grande favore la proposta di servizio civile comune franco-italiano per i giovani”, ha aggiunto ancora Mattarella. “L’Unione è la prospettiva delle nuove generazioni. L’Ue sia protagonista della comunità internazionale”, ha sottolineato, “siamo circondati da tensioni: l’Europa può trasferire la sua vocazione alla pace. E l’Italia e la Francia sono unite nello svolgere questo ruolo”. “La conferenza sul futuro dell’Europa – ha affermato il Capo dello Stato – è un’occasione storica per rafforzare l’Unione”.

“La Francia accoglie un amico e una grande personalità” ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron parlando all’Eliseo al fianco del presidente Sergio Mattarella al termine del loro incontro. “Non abbiamo mai smesso di parlare e di lavorare insieme”, ha sottolineato Macron parlando delle difficoltà della pandemia, in cui “Italia e Francia si sono trovate di fronte alla stessa situazione a 10 giorni di distanza”.

Con il presidente Mattarella c’è stato un pieno “coordinamento sulla solidarietà europea”, ha osservato Macron. “L’anno scorso, in particolare dall’estate 2020 – ha detto – abbiamo avuto insieme una volontà forte di costruire un’ambizione europea condivisa”. “Abbiamo poi deciso – ha reso noto Macron – di procedere con il Trattato bilaterale di cooperazione rafforzata, il trattato del Quirinale, che permetterà di consolidare la nostra relazione”. E il trattato “permetterà di offrire ai popoli e ai giovani vere prospettive e consentirà che i giovani si impegnino in insieme in un servizio civile franco-italiano”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint srl Piazza Pitagora 24 - 88900 - Crotone (KR)