Seguici su

Coronavirus

Green Pass, tempi si allungano. Letta: “Non si può fermare Italia”

Pubblicato

in

green pass europeo

Si allungano i tempi per l’estensione dell’obbligo di Green pass. Oggi in Consiglio dei ministri si esamineranno solo alcune norme per introdurre il Pass per i lavoratori esterni della scuola e delle università, come addetti alle mense e alle pulizie, e per il personale delle Rsa.

“E’ un primo passo”, spiegano da Palazzo Chigi. Come a dire: altri seguiranno.

Un approfondimento è in corso, spiegano, con sindacati e imprese sull’estensione ai lavoratori del pubblico e del privato. Ma Matteo Salvini, dopo una telefonata col premier, sembra intestarsi la frenata e dichiara che Draghi non vuole l’estensione generalizzata del Green pass a tutti i lavoratori. Con parole che irritano chi in maggioranza avrebbe voluto da subito – come pure nei giorni scorsi si era ipotizzato – un intervento più deciso.

“Abbiamo questi 200 miliardi dell’Ue da spendere, non possiamo permetterci per giochi politici di fermare il Paese”, dice il segretario del Pd Enrico Letta parlando di Green Pass a Radio Anch’io. Secondo Letta “la grande maggioranza del Paese vuole ripartire e non può farsi limitare da una minoranza che non vuole il rispetto delle regole.

Chiedo al governo di tener conto del giudizio della maggioranza degli italiani, di andare avanti nell’estensione del green pass nel pubblico e nel privato, a partire dall’estensione a livello nazionale della norma che la Toscana ha lanciato sull’estensione obbligatoria al personale sanitario”.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint srl Piazza Pitagora 24 - 88900 - Crotone (KR)