Seguici su

Cronaca

Eitan, arrestato a Cipro complice del nonno nel rapimento del piccolo

Pubblicato

in

Eitan shmuel peleg

La richiesta di estradizione delle autorità italiane nei confronti di Shmuel Peleg, nonno di Eitan su cui pende un mandato di arresto internazionale per il sequestro del nipote portato a Tel Aviv l’11 settembre, “è arrivata alle autorità israeliane”.

E’ quanto risulta alla Procura di Pavia e spetta ad Israele decidere cosa fare anche se pare difficile che si possa arrivare all’esecuzione dell’arresto e all’estradizione del 58enne.

E’ stato arrestato, invece, a Cipro Gabriel Abutbul Alon, l’uomo che avrebbe aiutato Peleg nel rapimento. Attende l’udienza di convalida dell’arresto e l’estradizione potrebbe avvenire nei prossimi giorni.

Gabriel Abutbul Alon, l’uomo accusato di aver aiutato il nonno di Eitan, Shmuel Peleg, a rapire Eitan dopo averlo prelevato, durante uno degli incontri periodici autorizzati dal tribunale, in casa della zia paterna, è stato arrestato a Limisso, nell’isola di Cipro, in cui risulta risiedere. Lo riporta il Corriere della Sera.
Alon era inseguito da un mandato di arresto europeo (Mae) attivato dal procuratore aggiunto di Pavia Mario Venditti e dal pm Valentina De Stefano per il sequestro del piccolo Eitan Biran.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint srl Piazza Pitagora 24 - 88900 - Crotone (KR)