Seguici su

Cronaca

Haiti, uccisa suora italiana durante un tentativo di rapina

Pubblicato

in

Luisa dell’orto suora uccisa haiti

Luisa Dell’Orto, suora lecchese di 65 anni, è stata uccisa ad Haiti, probabilmente a scopo di rapina, nella capitale Port au Prince dove operava. La religiosa era nell’isola da 20 anni.

Secondo quanto riferito dall’arcidiocesi milanese, suor Luisa è stata vittima di un’aggressione armata mentre si trovava in una strada. Gravemente ferita, è stata portata d’urgenza all’ospedale Bernard Mevs, dove si è spenta poco dopo, due giorni prima di compiere 65 anni.

Suor Luisa aveva scritto una lettera in occasione della Pasqua a parenti e a conoscenti della comunità di Lomagna (Lecco) di cui era originaria, esprimendo la sua preoccupazione per la situazione di violenza generale nel Paese caraibico. Nella comunità della zona la notizia della sua morte sta ha generato dolore e sconcerto.

“Desidero esprimere la mia vicinanza ai familiari e alle consorelle di suor Lucia Dell’Orto, piccola sorella del Vangelo di Charles De Foucauld, uccisa ieri a Port-au-Prince, capitale di Haiti”. Così il Papa all’Angelus. “Da vent’anni suor Lucia viveva là, dedita soprattutto al servizio dei bambini di strada – ha aggiunto. Affido a Dio la sua anima e prego per il popolo haitiano, specialmente per i piccoli, perché possano avere un futuro più sereno, senza miseria e senza violenza”. “Suor Lucia ha fatto della sua vita un dono per gli altri, fino al martirio”, ha concluso Francesco.

A Port-au-Prince dove “seur Luisa”, come la chiamavano, era un’istituzione, dato che era la colonna portante di Kay Chal, “Casa Carlo”, in un sobborgo poverissimo di Port-au-Prince, dedicando la sua vita e la missione ai baby schiavi. “Casa Carlo” è stato ricostruita grazie ai fondi raccolti dalla Caritas italiana con la maxi-colletta del 2010, promossa dalla Cei.

Quando era arrivata ad Haiti nel 2002 la struttura esisteva già. Era stata, però, la religiosa originaria di Lomagna (Lecco) ad occuparsi della sua ricostruzione dopo il catastrofico terremoto del 2010.

Suor Luisa era nata a Lomagna (Lecco) il 27 giugno 1957. Dopo aver frequentato il Liceo Scientifico di Lecco, nel 1984 si laurea in Storia e Filosofia. Nello stesso anno entra nella Congregazione delle Piccole sorelle del Vangelo di Lione. Nel 1987 parte per il Cameroun: vive a Salapombe, in una foresta, tra i Pigmei Baka, fino al 1990. Nel frattempo a Lomagna sorge il Gruppo Missionario a sostegno di questa popolazione.

Nel 1994 consegue la laurea in Teologia in Svizzera. Dal 1997 al 2001 è missionaria in Madagascar, dove alle varie attività pastorali, insegna Etica Generale e Speciale. Dal 2002 era missionaria ad Haiti. Ha anche insegnato Storia della Filosofia e la Dottrina sociale della Chiesa e ha fatto parte del Comitato di Redazione di una rivista locale.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  

GLI ARTICOLI PIU' LETTI

©2020 Joint srl Piazza Pitagora 24 - 88900 - Crotone (KR)